Segui

I nuovi social network stanno sdoganando la nudità, soprattutto tra i giovani. Oggi su instagram è normale trovare foto di ragazze con dei costumi particolarmente ristretti e su tik tok ho scoperto esserci gente che si spoglia in maniera integrale.

Fermo restando che io sono una di quelle persone per cui la libertà personale è un diritto tanto che, fosse per me, la gente potrebbe andare a farci la spesa senza vestiti, la mia domanda è: avremo in futuro una società sempre più "nuda"?

@scapigliato l'effetto è l'opposto. I ragazzi sono sempre più pudici e fobici verso il corpo e la sessualità, che viene trasformata in una prpva di coraggio e in un esibizione conformistica.
Che era esattamente ciò che si era previsto con la deriva post-68ina della rivoluzione sessuale.
L'amore libero è speculare alla pruderie vittoriana: il sesso non come elemento di libertà individuale, ma come questione socio-politica. E quindi, come bene di consumo di massa.

@scapigliato probabilmente avremo una società sempre più virtualmente nuda, a suo agio con la rappresentazione e l'esibizione del corpo, ma comunque disabituata e impacciata nelle relazioni umane e di conseguenza a disagio con la nudità reale, l'imperfezione dei corpi e la loro osservazione da angolazioni che non sono quelle più fotogeniche o videogeniche.

@gubi Credi che le due cose siano strettamente legate? Non è raro, quando intervistano dei/delle pornostar sentir loro dire che in realtà sono persone timide. Al netto della verità che viene raccontata, non possiamo separare la nudità fine a sé stessa dalla nudità sessuale?

@scapigliato proprio perché le due cose sono indipendenti possiamo avere una società disinibita e nuda sui social ma repressa e a disagio col proprio corpo e le sue imperfezioni nel mondo reale, dentro e fuori dalla sfera sessuale. O almeno credo.

@gubi è un interessante punto di vista che non avevo considerato. Grazie per avermi arricchito con un altro pensiero.

Accedi per partecipare alla conversazione
Mastodon Italia Social

Benvenuto su Mastodon in italiano!

Mastodon è una rete sociale federata. Ciò significa che nessuna singola entità controlla l'intera rete, piuttosto, come la posta elettronica, i volontari e le organizzazioni gestiscono i propri server indipendenti, gli utenti dei quali possono tutti interagire tra loro. Mastodon.uno è la prima istanza generalista in lingua italiana che fa parte della federazione mastodon e rispetta i principi cardine dei social decentralizzati: indipendente, etici, liberi, gratuiti e autogestiti dalla propria community.

Questa istanza italiana è stata creata per dare uno spazio libero di condivisione e discussione a tutti gli utenti italofoni, sebbene i messaggi possano anche essere scritti in altre lingue, questa istanza di Mastodon è riservata esclusivamente ai soli utenti italofoni.

Mastodon.uno si autofinanzia esclusivamente con le donazioni degli utenti utilizzando la piattaforma open Liberapay:


Benvenuti in una federazione di social dove gli inserzionisti non sono i padroni di casa.

Dove i vostri dati non sono confezionati e venduti.

Dove siete voi, non gli algoritmi, a decidere cosa vedere.

Dove puoi segnalare direttamente agli admin i contenuti ingannevoli.

Dove le azioni tossiche vengono tenute fuori.

Dove ti piace davvero passare il tempo.

Benvenuti sui social come dovrebbero essere.

Benvenuti su mastodon.uno.

Per sostenere mastodon si può anche offrire un caffè al gruppo devol che si occupa della gestione di questa istanza e di molte altre per garantire un futuro più libero e decentralizzato. E' possibile donare un caffè anonimamente senza l'obbligo di creare un account:


Oppure si possono fare donazioni con le criptomonete Bitcoin, Litecoin, Bitcoin Cash, Ethereum, Stellar Lumens, Monero:


Puoi supportare mastodon anche utilizzando il browser Brave, attivandone gli annunci e donando la criptomoneta BAT che puoi accumulare nell'utilizzo di tutti i giorni.


Chi siamo e cos'è Mastodon