🟢 Gli attivisti di hanno inviato una richiesta di accesso civico generalizzato massiva a 8️⃣2️⃣5️⃣4️⃣ scuole pubbliche, richiedendo i 6 documenti riportati in seguito.

🎯 L’obiettivo è valutare la compliance ➡️ con CAD per le linee guida di acquisizione e riuso del software e ➡️ con il GDPR per quanto concerne i trasferimenti dati transfrontalieri.

monitora-pa.it/2022/09/19/8254

Pietro Biase condiviso

Il profilo Twitter del Ministero della Transizione Ecologica è stato violato. Ora viene pubblicato scam su Ethereum. twitter.com/MiTE_IT

Pietro Biase condiviso
@giupardeb è vero: #MonitoraPA è la più grande iniziativa italiana di resistenza collettiva dai tempi delle quattro giornate di Napoli 🤣
Grazie a @pietrobiase @Shamar @amreo @_Zaizen_ @mte90 e @vecna

Più di 60 siti ufficiali relativi ai partiti politici italiani trasferiscono illegalmente all'estero i dati personali dei loro visitatori, alimentando il capitalismo della sorveglianza che li potrebbe usare per alterare i risultati delle prossime elezioni.

Alcuni installano cookie di tracciatura ancora prima che sia dato il consenso.

li ha analizzati, ecco tutti i dettagli sulla nuova azione di hacking civico.

monitora-pa.it/2022/08/28/Spec

Pietro Biase condiviso

Sono passati due anni, e siamo ancora in attesa di risposte. Direi che oramai il tempo è scaduto ampiamente.

Pietro Biase condiviso
#GDPR Vs. #GoogleAnalytics4: #MonitoraPA risponde all'articolo di Roberto Guiotto e Matteo Zambon di #TagManager Italia pubblicato su #AgendaDigitale!

Ma cosa si dice in questo post?

monitora-pa.it/2022/07/14/Goog…

Intanto, una premessa: il post risponde a un articolo che è, a sua volta, una risposta a quest'altro articolo di @pietrobiase sui gravi problemi di conformità al #GDPR di #GoogleAnalytics4
www.agendadigitale.eu/sicurezz…

Roberto Guiotto e Matteo Zambon, in breve, hanno sostenuto che #GoogleAnalytics non sia illegale in sé, ma che dipende dall’utilizzo che se ne fa (= quali dati vengono raccolti e processati). Inoltre il #GarantePrivacy non menziona espressamente #GoogleAnalytics4
www.agendadigitale.eu/sicurezz…

Guiotto e Zambon inoltre fanno giustamente notare che Google Analytics non è un unicum, perché quasi tutte le piattaforme Ads, i software di email marketing, i CRM, le piattaforme di Content Delivery Network, i web hosting, etc. si trovano in una posizione simile



Ma tornando all'articolo di #MonitoraPA, esso mette in dubbio in primo luogo la natura "neutra" di Google Analytics rispetto alla normativa vigente, in quanto sulla tutela dei trasferimenti transfrontalieri di dati non può essere considerato "privacy by default".



Inoltre riconduce a una lettura più completa e un'interpretazione più aderente al testo, le considerazioni del membro del collegio del #GarantePrivacy, l'avv. #GuidoScorza che, sempre su #AgendaDigitale illustrava i termini del problema

www.agendadigitale.eu/sicurezz…

E, quanto alle precisazioni, #MonitoraPA ricorda i termini precisi delle FAQ del @CNIL che sembrano assai diversi dall'interpretazione più accomodante operata da Tag Manager

www.cnil.fr/fr/cookies-et-autr…

(qui la traduzione a cura di Ivo #Grimaldi monitora-pa.it/2022/06/14/faq-… )

Ma le precisazioni non sono rivolte solo agli altri: #MonitoraPA fa autocritica e ammette che, come fanno notare Guiotto e Zambon, Google Tag Manager non possa essere definita "una nuova tecnologia" come era stato detto nel precedente articolo.



#MonitoraPA inoltre non ignorerà le osservazioni di TagManager sul fatto che la GDPRcompliance non riguarda solo Analytics e cercherà di trovare un modo per segnalare anche altri tipi di situazioni legate ad altre tecnologie extraeuropee



In conclusione, una rivendicazione dell'impegno di #MonitoraPA che vuole difendere cittadini e aziende che, a differenza delle #BigTech, non possono "aggirare le normative scaricandone la responsabilità sui Titolari"
Qui la discussione su @feddit_it: feddit.it/post/26285

Grazie a @Shamar @_Zaizen_ @pietrobiase@mastodon.uno @amreo e a tutti gli altri che non possiamo menzionare perché non sono (ancora) nel fediverso
google analytics 4: monitora pa risponde a tag manager italia.
Pietro Biase condiviso
Pietro Biase condiviso

Probabilmente ad innalzare il livello d'ansia ha contribuito anche la lettera di Federico Leva che come nella più classica delle novelle ha alzato il ditino rendendo palese quello che tutti sapevano già: il re è nudo (= Google Analytics esporta dati personali dei cittadini UE verso gli USA).

giornalettismo.com/federico-le

Mostra thread

non può essere compliant perché, al pari del suo predecessore , trasferisce i dati personali degli utenti fuori UE, semplicemente attuando un cambio di modalità operativa.

agendadigitale.eu/sicurezza/pr

Gli attivisti di rispondono ad alcune domande su come è nata l’iniziativa e su come proseguirà. Intanto più di 3000 Pubbliche Amministrazioni italiane sono state segnalate al garante privacy per il trasferimento di dati personali fuori UE, attività non compliant con il .

infosec.news/2022/07/02/news/r

Pietro Biase condiviso

Carissimo
Vorrei farti notare che:
"Migliaia di siti rischiano di dover rinunciare al servizio statunitense che analizza il traffico online"

È Un Vantaggio, non un difetto

is.gd/7dR6JY

viola il , perché trasferisce dati personali fuori UE. Finalmente il garante si è espresso, tra 90 giorni partono i controlli e le sanzioni ➡️ garanteprivacy.it/home/docweb/

Gli attivisti di MonitoraPA hanno inviato formalmente una segnalazione al Garante per la Protezione dei dati personali, chiedendo di valutare il trattamento dei dati personali svolto da 3230 pubbliche amministrazioni e di esprimersi per quanto riguarda la legittimità dell’utilizzo di Google Analytics sui siti istituzionali di comuni, province e aziende partecipate.

pietrobiase.it/google-analytic

Domanda: la sezione “notizie” come viene alimentata? Quali sono le regole per cui mi fa vedere il sito X piuttosto che che il sito Y?

Open Genova ha stilato 5 domande ai candidati sindaco di Genova, su questi temi: Transizione Digitale, Lotta al divario digitale culturale, Smart City e Tecnologie Digitali.

Per favorire la circolazione delle informazioni, le risposte dei candidati saranno pubblicate sul sito web dell'associazione e prima delle elezioni i contributi raccolti verranno messi a disposizione in un report pubblico, con licenza aperta Creative Commons CC BY-SA 4.0

bit.ly/domande-candidati-2022

9.5 FossaPup è una solida sviluppata per dare nuova vita ai computer obsoleti e datati. Si tratta di una delle più piccole distro Linux: viene caricata ed eseguita in RAM rendendo questo sistema operativo più veloce della maggior parte delle distro Linux.

da-a.it/puppy-linux/

In questi giorni sta facendo parlare molto di sé il progetto , che intende verificare quali e quante stanno facendo uso di sui propri siti web, non rispettando a pieno quanto previsto dal e con la conseguenza di trasferire fuori dall'Europa i dati personali degli utenti. Ne parlo in questo articolo, nel quale ho cercato di spiegare da dove nasce l'iniziativa, come funziona e perché è così importante che sia trattata con attenzione.

pietrobiase.it/monitorapa-un-o

Ti stai chiedendo cos’è dopo averne sentito parlare sui giornali, sui social network o da qualche amico geek? Ecco tutto ciò che devi sapere sul più diffuso sistema operativo

internetgs.it/cose-linux

Mostra più vecchi
Mastodon Social Italia

Benvenuto su Mastodon Italia! Qui potete leggere Chi Siamo

Mastodon è un Social Network federato. Ciò significa che nessuna singola entità controlla l'intera rete, piuttosto, come la posta elettronica, i volontari e le organizzazioni gestiscono i propri siti indipendenti nei quali gli utenti possono interagire tra loro anche se registrati in siti differenti. Mastodon.uno è la prima istanza generalista indirizzata ai soli utenti di lingua italiana che fa parte della federazione mastodon e rispetta i principi cardine dei social decentralizzati: indipendenti, etici, liberi, gratuiti e autogestiti dalla propria community.

Questa istanza italiana è stata creata per dare uno spazio libero di condivisione e discussione a tutti gli utenti italofoni, sebbene i messaggi possano anche essere scritti in altre lingue, questa istanza di Mastodon è riservata esclusivamente ai soli utenti italofoni. Se non volete un social network in cui Mark Zuckerberg o un altro CEO miliardario determini cosa potete pubblicare e quali post possano diventare popolari, Mastodon è una buona alternativa. Mastodon è costruito come una versione più etica di Twitter e al momento è il più grande social network decentralizzato.

Mastodon.uno è gestito dal gruppo Gruppo Devol, potete rimanere aggiornati su mastodon iscrivendovi alla Newsletter Devol ed al canale telegram Devol Italia dove verranno pubblicati i comunicati ufficiali.

Mastodon.uno si autofinanzia esclusivamente con le donazioni degli utenti utilizzando la piattaforma open Liberapay:


Benvenuti in una federazione di social dove gli inserzionisti non sono i padroni di casa.

Dove i vostri dati non sono confezionati e venduti.

Dove siete voi, non gli algoritmi, a decidere cosa vedere.

Dove puoi segnalare direttamente agli admin i contenuti ingannevoli.

Dove le azioni tossiche vengono tenute fuori.

Dove ti piace davvero passare il tempo.

Benvenuti sui social come dovrebbero essere.

Benvenuti su mastodon.uno.

Per sostenere mastodon si può anche offrire un caffè al gruppo devol che si occupa della gestione di questa istanza e di molte altre per garantire un futuro più libero e decentralizzato. E' possibile donare un caffè anonimamente senza l'obbligo di creare un account:


Oppure si possono fare donazioni con le criptomonete Bitcoin, Litecoin, Bitcoin Cash, Ethereum, Stellar Lumens, Monero:


Puoi supportare mastodon anche utilizzando il browser Brave, attivandone gli annunci e donando la criptomoneta BAT che puoi accumulare nell'utilizzo di tutti i giorni.


Un motore di ricerca decentralizzato e rispettoso della privacy come presearch può aiutare anche mastodon. Ad ogni ricerca accumulerai la criptomoneta PRE, al raggiungimento di 50 PRE, 25 verranno donati a mastodon se ti iscriverai cliccando qui sotto: presearch

Chi siamo e cos'è Mastodon