@gino @Basicobts gran calma, ho detto che uso un portone blindato in casa per non fare entrare estranei, ma non metto vetri blindati/inferiate alle finestre telecamere/sistemi di allarme, bisogna anche avere misura, uso mastodon e telegram che non mi sembrano piovre assatanate.
Una cosa è la sicurezza e la privacy un'altra è la paranoia.
perchè userei chat ultrasicure come manychat, delta chat o retroshare se fossi un attivista che fa occupazioni o manifestazioni non autorizzate.

Segui

@filippodb @gino @Basicobts @manuel

Personalmente classificherei in due ambiti la tutela della online (messaggistica ma non solo):

1) indagini di polizia e/o spionaggio da parte di entità statali. Non me ne preoccuperei troppo: non sono Edward Snowden, non delinquo e non siamo negli anni '20. Comunque ognuno può essere o sentirsi in una situazione diversa in merito a questo ambito. Liberissimi di non vederla come me.

2) - 1/3

profilazione commerciale (facebook, google, multinazionali varie) qui mi preoccupo perché il mio profilo viene venduto senza il mio controllo e questo potrebbe avere conseguenze imprevedibili. Ad esempio se mai privatizzassero la sanità (e Dio non voglia), il prezzo della mia assicurazione sanitaria potrebbe basarsi sulle categorie di rischio basate sulla profilazione dei social; non certo impensabile come possibilità.
Quindi vorrei il pieno @filippodb @gino @Basicobts @manuel - 2/3

controllo dei miei dati. E per questo scopo gli strumenti sono molti. @filippodb @gino @Basicobts @manuel - 3/3

@morven
Cioè se un giorno si e l'altro pure scrivo sui social che mi ubriaco spesso piuttosto che mi fumo 10 canne all'ora o altre sostanze , pagherei un assicurazione sanitaria più alta? Ma fanno davvero ste cose e dove?
@filippodb @gino @manuel

@Basicobts

Non è una profilazione basata sui contenuti, ma sulla statistica, come per il caso Cambrige Analityca: se sulla base dei tuoi like il tuo profilo risulta statisticamente simile a quello di un determinato gruppo sociale che eccede nel bere, allora il tuo profilo di rischio sanitario è quello. Anche se non hai mai parlato di bere sui social.
I famosi "big data".

@filippodb @gino @manuel

@Basicobts

Già. Guardati questo articoletto in merito:
it.m.wikipedia.org/wiki/Scanda

Per questo non dobbiamo alimentare l'accumulo di dati da parte dei social mainstream. L'unico limite per l'uso/abuso dei dati da parte loro sono le possibilità tecniche, a meno che il limite non lo mettiamo noi, cancellando i nostri account e smettendo di usare i loro servizi.

@filippodb @gino @manuel

@filippodb @morven @Basicobts @gino visto molto bello, sono cose che già si sa ma sentirle dire dai diretti interessati ha più impatto!

@morven
C'è scritto he un azienda sorella di Cambridge analitica sta lavorando alla rielezione di donald trump nel 2020. Siamo messi bene!!
@Basicobts @filippodb @gino @manuel

@simooooone

Beh, anche Obama ha utilizzato un servizio simile. E anche lo/la sfidante di Trump lo farà. Attendiamo approfondimenti sulle campagne elettorali in Italia

@Basicobts @filippodb @manuel

Accedi per partecipare alla conversazione
Mastodon Italia Social

Benvenuto su Mastodon Italia!

Mastodon.uno è il primo social italiano indipendente generalista, etico, libero, gratuito, decentralizzato è una istanza italiana che fa parte della federazione mastodon: il fediverso. Mastodon.uno è l'istanza italiana del fediverso che rispetta la privacy: senza pubblicità, senza paywall, senza algoritmi, senza cookies di profilazione, è indipendente, senza azionisti, investitori o gruppi/circoli/centri a cui dover riferire, senza tracciabilità.
Mastodon.uno non è un social commerciale, non ha alcun scopo di lucro, nessuno ti spia, nessuno analizza cosa stai facendo, nessuna fastidiosa registrazione, niente dati personali, niente costi premium, nessuna notifica fastidiosa, nessuna email e niente banner pubblicitari.
Mastodon.uno è il social etico che non ti profila e non usa algoritmi, non deciderà mai cosa devi vedere, cosa devi comprare e quali persone seguire. Per maggiori informazioni qua abbiamo creato la prima guida italiana a mastodon.

Perchè iscriversi a mastodon.uno

Siamo la prima community italiana ad essere consigliata dal sito ufficiale di mastodon, in quanto seguuiamo rigidi criteri di affidabilità fra cui: backup giornalieri, più di un responsabile tecnico disponibile in caso di emergenza, garanzie tecniche nel mantenere il sito sempre attivo online, moderazione attiva contro azioni discrimitorie e di odio, nessuno scopo di lucro. Mastodon.uno è inoltre una delle poche istanze in cui è attiva la ricerca sul testo, che è disattivata nella maggior parte delle istanze per risparmiare sui costi, noi forniamo un servizio completo per mantenere una memoria storica su ciò che si scrive e poterlo facilmente recuperare.

Supporta la community Italiana

Dal momento che non abbiamo alcuno scopo commerciale, non serviamo annunci promozionali e non vendiamo dati, ci affidiamo al vostro supporto. Se utilizzi mastodon.uno e ti piace la guida che aggiorniamo costantemente su mastodon.it fai una donazione, per aiutarci bastano pochi centesimi alla settimana per coprire i costi di un account attivo:



Mastodon non ti obbliga a iscriverti con il tuo nome e cognome o con il tuo numero di telefono, puoi mantenere la tua privacy ed utilizzare qualsiasi nome, abbiamo solo bisogno di una email per la verifica. Oppure al contrario se desideri avere un account vericato puoi verificare la tua identità. Se hai un sito basta inserire un piccolo script che trovi nel tuo pannello di modifica del profilo all'interno della homepage del tuo sito/blog. Oppure utilizzando l'app open source keybase per verificare la propria identità su più social: keybase su mastodon.uno
Mastodon.uno è l'istanza italiana gestita da utenti italiani per gli utenti italiani, spetta a te decidere cosa vedere in modo cronologico scegliendo chi seguire, unisciti al team di supporto e diventa un utente sostenitore.
Mastodon.uno è una istanza italiana collegata a tutto il network mastodon, è autogestita ed autofinanziata, non è una società che cerca di creare profitto dalla tua vita e dai tuoi contenuti, non raccoglie, elabora e vende informazioni personali. Mastodon si autofinanzia con le donazioni, il tuo supporto via Patreon e Liberapay è fondamentale per mantenere questo servizio attivo ed efficiente.