Segui

Mastodon ha inviato diffida legale a Trump

Il social network di Trump ha quindi 30 giorni per smettere di violare le regole della licenza software di Mastodon ed adeguarsi agli obblighi della AGPL.

theverge.com/2021/10/22/227403

Il Trump Media and Technology Group (TMTG) ha quindi 30 giorni prima che il suo accesso al codice di Mastodon sia interdetto - costringendoli a ricostruire la piattaforma da zero o ad affrontare un'azione legale.

@mastodon Non posso mentire sul fatto che godo. Prendere software libero e rebrandizzarlo completamente tentando di togliere ogni riporto alle informazioni originali (a meno che l'autore del software lo permetta con licenze tipo CC0 o MIT, a quel punto è un po' scortese e basta) è veramente da sanguisughe.

@octo @mastodon non solo, in certi è l'unica cosa illegale che puoi fare con il software libero, togliere ad altri la stessa libertà

@mastodon che brutto articolo! Parlare delle istanze come "filiali" mi sembra uno sputo in faccia a tutti gli sforzi fatti per divulgare la federazione. Anche la violazione della licenza come "furto" è un modo di presentare la cosa con il metro delle corporazioni e del software proprietario. Se si impone questa narrazione la pubblicità a mastodon è innocua nel migliore dei casi, negativa nel peggiore

@lc @mastodon personalmente riguardo al fediverso sono della scuola "purché se ne parli" e, siamo sinceri, se non fosse stato per Trump, nessuno ne parlerebbe.

Anzi, vorrei tanto un servizio sensazionalistico in prima serata sul TG1 o dalle Iene in cui si dice che Mastodon è il social del dark web che comunisti pedofili e bestie di satana usano per organizzare le partite di calcetto usando come pallone la testa dei bambini rubati a Bibbiano... 😂
Ma immagini che risonanza avrebbe?

@cicredopoco @lc @mastodon allora inoltro qualche screenshot ad Alessandro Meluzzi, che tanto quello si beve tutto 🤣

@informapirata @lc sono d'accordo, senza trump mastodon non se lo filava nessuno, e nessuno sa che cosa sia mastodonm serve avere un linguaggio accessibile, se inizi a scrivere di "istanze" la gente comune non ci capisce nulla e lascia stare, non è che ad ogni articolo devono fare lo spiegone su come funziona il fediverso, serve scegliere dei termini accessibili ai più.
Poi se mastodon, come speriamo, sarà un argomento di dibattito comune, allora potremo avere articoli tecnicamente più corretti

@mastodon @informapirata @lc Per l'utente finale l'uso cambia poco, funziona come Twitter. Le differenze vere sono tecniche ma sono nascoste sotto la superficie, e queste non toccano la gran parte degli utenti. E' meglio, a mio avviso, far presente che ogni server è una comunità propria come lo sono i webforums, perché è quella cosa che lo rende unico da altre offerte (facebook ha i gruppi non è lo stesso, sei sempre trascinato nel mare dei post da altre fonti).

@informapirata @lc

A proposito di
"mastodon ... argomento di dibattito comune" @mastodon

"ogni server è una comunità .. è quella cosa che lo rende unico da altre offerte" @iswyrm

esprimo il mio ultimo desiderio, prima di darmi per vinto

fate nascere prima le comunità

fate venire prima un "proposito esistenziale" [domanda] realizzabile solo ADOTTANDO strumenti ADEGUABILI allo scopo [offerta] della comunità

da fare evolvere [DFE]

[DFE]

@iswyrm @mastodon @informapirata "istanze" forse no, ma "comunità" in luogo di "filiali" ci poteva stare. Ho il kink di pelare le uova, pardon :)

Sono comunque d'accordo con voi, in questo momento basta che se ne parli!

Accedi per partecipare alla conversazione
Mastodon Italia Social

Benvenuto su Mastodon in italiano!

Mastodon è una rete sociale federata. Ciò significa che nessuna singola entità controlla l'intera rete, piuttosto, come la posta elettronica, i volontari e le organizzazioni gestiscono i propri server indipendenti nei quali gli utenti possono interagire tra loro anche se registrati in server differenti. Mastodon.uno è la prima istanza generalista indirizzata ai soli utenti di lingua italiana che fa parte della federazione mastodon e rispetta i principi cardine dei social decentralizzati: indipendenti, etici, liberi, gratuiti e autogestiti dalla propria community.

Questa istanza italiana è stata creata per dare uno spazio libero di condivisione e discussione a tutti gli utenti italofoni, sebbene i messaggi possano anche essere scritti in altre lingue, questa istanza di Mastodon è riservata esclusivamente ai soli utenti italofoni. Se non volete un social network in cui Mark Zuckerberg, Jack Dorsey o un altro CEO miliardario determini cosa potete pubblicare e quali post possano diventare popolari, Mastodon è una buona alternativa. Mastodon è costruito come una versione più etica di Twitter e al momento è il più grande social network decentralizzato.

Mastodon.uno si autofinanzia esclusivamente con le donazioni degli utenti utilizzando la piattaforma open Liberapay:


Benvenuti in una federazione di social dove gli inserzionisti non sono i padroni di casa.

Dove i vostri dati non sono confezionati e venduti.

Dove siete voi, non gli algoritmi, a decidere cosa vedere.

Dove puoi segnalare direttamente agli admin i contenuti ingannevoli.

Dove le azioni tossiche vengono tenute fuori.

Dove ti piace davvero passare il tempo.

Benvenuti sui social come dovrebbero essere.

Benvenuti su mastodon.uno.

Per sostenere mastodon si può anche offrire un caffè al gruppo devol che si occupa della gestione di questa istanza e di molte altre per garantire un futuro più libero e decentralizzato. E' possibile donare un caffè anonimamente senza l'obbligo di creare un account:


Oppure si possono fare donazioni con le criptomonete Bitcoin, Litecoin, Bitcoin Cash, Ethereum, Stellar Lumens, Monero:


Puoi supportare mastodon anche utilizzando il browser Brave, attivandone gli annunci e donando la criptomoneta BAT che puoi accumulare nell'utilizzo di tutti i giorni.




Chi siamo e cos'è Mastodon