Segui

Mastodon ora ha un'applicazione ufficiale per , la puoi trovare su App Store:

apps.apple.com/app/mastodon-fo

(L'app è , il codice sorgente è su: gitea.it/Mastodon/mastodon-app)

L' ufficiale è rivolta ai nuovi utenti che non hanno familiarità con il . Semplifica il processo di registrazione e nasconde alcune caratteristiche come la timeline Federata.

ha molte altre app non ufficiali, per utenti esperti consigliamo :

gitea.it/Mastodon/metatext-app

@mastodon
Una domanda, come e stato risolto il problema derivante dalla licenza GPL e dal fatto che Apple Store non approva codice rilasciato con tale licenza?

opensource.stackexchange.com/q

Un esempio di problema che anche io, 7 anni fa ho incontrato.

@penguyman ma non c'è scritto da nessuna parte che Apple non approva app con GPL. Ci sono tantissime altre app con licenza GPL ad esempio per mastodon:

gitea.it/Mastodon/metatext-app

Forse ci sono alcune beghe legali in corso fra e per dei cavilli e quindi basta non mettere esplicitamente che l'app è distribuita su licenza per evitare grane.

L'app ufficiale di infatti non scrive che è software con licenza GPL:

apps.apple.com/app/mastodon-fo

@mastodon
La licenza di Apple Store non vieta esplicitamente GPL, ma aggiunge delle clausole che vanno in conflitto con un articolo sul link delle librerie. Come fanno notare altri, il fatto di avere un app che viene rilasciata sullo store non significa che puoi, significa che o hai violato le licenze oppure sei l unico possessore del copyright e puoi fare doppio rilascio del sorgente. Per esempio la versione di Telegram:

github.com/peter-iakovlev/Tele

@mastodon
Non puoi avere nessuna dipendenza di terze parti GPL, anche questo da considerare.

Comunque volevo solo sapere se avevano avuto problemi e come li avevano risolti visto che in passato mi fecero il quarto grado per una libreria che usavo in GPL su un app scritta in Qt per un cliente.

@penguyman probabilmente ora è in atto la classica "dont ask - don't tell". Apple non ti chiede che licenza usi e chi fa l'app non deve dichiarare esplicitamente la licenza usata e tutto andrà bene.

@mastodon e per gli utenti Android invece? So che esistono diversi client molto validi ma il discorso dell'utente nuovo al fediverso c'è anche lì...

@leo_mantooo ufficialmente non è programmato nulla per android.
Probabilmente si è annunciata la sola versione ios in modo da poter essere liberi di poter testare la versione senza una pressione enorme alle spalle da parte degli utenti android.
Gli utenti iphone sono inferiori e quindi è + più facile distribuire una versione che è ancora in lavorazione e che sarà migliorata nel corso delle prossime settimane.
Una volta completata passeranno sicuramente alla versione android ;)

@mastodon Su iOS già esistono da tempo innumerevoli favolosi client di , ancora di più per Android.

Il client di cui sento più il bisogno, invece, è quella per ! Non esiste attualmente nemmeno un client per e credo che le app per mobile siano il primo passo, fondamentale, per aumentare la user-base di un social network che si propone come alternativa ad .

Per Mastodon, rimarrò con il buon vecchio (oserei dire perfetto) .

@tommi lo sviluppatore di pixelfed ha oggi apprezzato il lavoro di mastodon per creare un'app meno complessa e più adatta agli utilizzatori non abituati ai social del fediverso.
Quindi la direzione è quella anche per pixelfed, che speriamo faccia debuttare presto le sue app ufficiali che sappiamo sono in sviluppo da circa un anno :)

Accedi per partecipare alla conversazione
Mastodon Italia Social

Benvenuto su Mastodon in italiano!

Mastodon è una rete sociale federata. Ciò significa che nessuna singola entità controlla l'intera rete, piuttosto, come la posta elettronica, i volontari e le organizzazioni gestiscono i propri server indipendenti nei quali gli utenti possono interagire tra loro anche se registrati in server differenti. Mastodon.uno è la prima istanza generalista indirizzata ai soli utenti di lingua italiana che fa parte della federazione mastodon e rispetta i principi cardine dei social decentralizzati: indipendenti, etici, liberi, gratuiti e autogestiti dalla propria community.

Questa istanza italiana è stata creata per dare uno spazio libero di condivisione e discussione a tutti gli utenti italofoni, sebbene i messaggi possano anche essere scritti in altre lingue, questa istanza di Mastodon è riservata esclusivamente ai soli utenti italofoni. Se non volete un social network in cui Mark Zuckerberg, Jack Dorsey o un altro CEO miliardario determini cosa potete pubblicare e quali post possano diventare popolari, Mastodon è una buona alternativa. Mastodon è costruito come una versione più etica di Twitter e al momento è il più grande social network decentralizzato.

Mastodon.uno si autofinanzia esclusivamente con le donazioni degli utenti utilizzando la piattaforma open Liberapay:


Benvenuti in una federazione di social dove gli inserzionisti non sono i padroni di casa.

Dove i vostri dati non sono confezionati e venduti.

Dove siete voi, non gli algoritmi, a decidere cosa vedere.

Dove puoi segnalare direttamente agli admin i contenuti ingannevoli.

Dove le azioni tossiche vengono tenute fuori.

Dove ti piace davvero passare il tempo.

Benvenuti sui social come dovrebbero essere.

Benvenuti su mastodon.uno.

Per sostenere mastodon si può anche offrire un caffè al gruppo devol che si occupa della gestione di questa istanza e di molte altre per garantire un futuro più libero e decentralizzato. E' possibile donare un caffè anonimamente senza l'obbligo di creare un account:


Oppure si possono fare donazioni con le criptomonete Bitcoin, Litecoin, Bitcoin Cash, Ethereum, Stellar Lumens, Monero:


Puoi supportare mastodon anche utilizzando il browser Brave, attivandone gli annunci e donando la criptomoneta BAT che puoi accumulare nell'utilizzo di tutti i giorni.




Chi siamo e cos'è Mastodon