Segui

È buona norma evitare di salvare le proprie password su Google Password Manager. Consigliamo sempre di utilizzare un buon password manager come lo è ad esempio Bitwarden!
lealternative.net/2019/10/31/a

@lealternative
Concordo, lo uso da tempo e mi ci trovo molto bene. Se mi trovare anche una alternativa a Google Groups per creare mailing list mi fate un favore ;-)

@_Rigo_ hai ragione, hai chiesto ieri ma mi son dimenticato di rispondere 😅
Purtroppo non conosco nessuna alternativa a google groups, ho provato anche un po' a cercare ma invano

@lealternative @_Rigo_ più che alternativa bisognerebbe parlare dell’evoluzione delle vecchie mailing list ora ampiamente rimpiazzate dai gruppi , e con soluzioni open source e decentralizzate come: () e

Ma se proprio vuoi continuare ad usare le email c’è una alternativa etica old-school: groups.io

@filippodb
@lealternative

Eh ma a me serve per l'associazione di cui faccio parte e che gira su Google.
Groups.io è l'unico che ho ho trovato anche io, ma non mi ci sono ancora messo.
Grazie.

@filippodb
Capisco che sei giovane :-D Ma non sono molto d'accordo.
Va bene che ora si usano molto i sistemi di messaggistica istantanea (talvolta impropriamente) e tutto il resto è meno utilizzato (forum, mailing list, ecc.)
Ma che le mailing list siano vecchie, no.
Mailing list e chat sono strumenti totalmente diversi. E in alcune situazioni devi per forza usare la prima soluzione.
@lealternative @_Rigo_

@filippodb
Cioè non sono d'accordo con quello che hai scritto.
Non è che non sono d'accordo col fatto che sei giovane 😅
@lealternative @_Rigo_

@alciregi @filippodb @lealternative @_Rigo_ Secondo me i forum sono la cosa migliore, ma al giorno d'oggi sono forse i meno usati 😢

@toad anche perché alcuni forum già sono poco fruibili da PC... da telefonino sono inutilizzabili 😅 @filippodb @lealternative @_Rigo_

@alciregi @filippodb @lealternative @_Rigo_ si, ma per un periodo ci sono state app tipo Tapatalk che li rendevano molto comodi. Poi quelli più moderni e responsive sono fruibili anche da telefono, seppur sempre meno comodi della messaggistica in tempo reale

@toad dipende sempre dall'uso. Una chat di 100 persone ognuna che espone il proprio problema cercando supporto e io mi sveglio la mattina e ci sono 100 messaggi non letti, 😅 non so quanto sia comoda rispetto a un forum o a una mailing list @filippodb @lealternative @_Rigo_

@alciregi @toad @lealternative @_Rigo_ non sono poi così giovane, sono passato per i newsgroup e newsletter, ma il salto epocale degli smartphone ha cambiato le carte in tavola, c'è stata una naturale evoluzione per adattarsi ai nuovi dispositivi ma dopo un primo periodo in cui i vecchi strumenti hanno cercato di adattarsi alla meno peggio ora ci sono strumenti nati principalmente per il mobile first che piaccia o meno lo smartphone è il principale mezzo per collegarsi alla rete.

@filippodb sì ma non è questione di piacere o non piacere. Preferisco matrix a IRC o cose del genere. Parliamo di strumenti: alcuni pur essendo "antichi" hanno la loro utilità, rispetto ad altri più "moderni" che non sono indicati per certi scopi. @toad @lealternative @_Rigo_

@alciregi @filippodb @toad @lealternative
La mia esigenza è diversa, gestisco la mailing list di una associazione di cui faccio parte, un Gas (Gruppo di acquisto solidale) che ora gira appunto su Gruppi di Google e vorrei uno strumento uguale ma open source o comunque non di Google ed affini. Quindi una mailing list dove tutti quelli iscritti possono rispondere e tutti gli iscritti vedono le risposte.

@_Rigo_ però ricorda. Se un servizio è gratis:
- o la moneta sei tu e tutti i tuoi contatti (tracking, pubblicità, ecc.),
Altrimenti per sostenersi questi servizi:
- o sono insostenibili nel lungo periodo (il singolo o il gruppo che c'è dietro si stanca e chiude tutto)
- oppure si basano su donazioni (vedi comunque il punto precedente)

@filippodb @toad @lealternative

@alciregi @filippodb @toad @lealternative conosco le dinamiche ed infatti non ho scritto che cerco uno strumento gratuito. Solo che vedo alternative a moltissimi strumenti ma ben poco riguardo alle mailing list (tranne Sympa e Groups.io). Forse è davvero uno strumento che non tira più

@_Rigo_ sì, ma questa è una lista di software usato per "far girare" una (o più) mailing list. Non è una lista di fornitori del servizio. No?
Perché un'alternativa può anche essere quella di mettere in piedi un server e farci girare uno di questi software.
@filippodb @toad @lealternative

@alciregi @filippodb @toad @lealternative troppo complicato per me ;-) Per ora sto cercando di capire come funziona Groups.io

@alciregi @_Rigo_ @filippodb @toad @lealternative esiste anche una terza via alle comunicazioni di gruppo che è 100% gratuita perchè non utilizza proprie infrastrutture ed è quindi sostenibile nel lungo periodo, decentralizzata, libera ed è la perfetta unione fra le vecchie mailing list e i gruppi delle app di messaggistica: delta.chat/it/

Basta creare un gruppo aggiungendo le email, non serve che tutti abbiano
L’APP e tutti riceveranno una mail.

Accedi per partecipare alla conversazione
Mastodon Italia Social

Benvenuto su Mastodon Italia!
Mastodon.uno è il social italiano generalista indipendente, etico, libero, gratuito, decentralizzato, è l'istanza italiana che fa parte della federazione mastodon. Mastodon nasce in contrapposizione ai social commerciali che offrono i loro servizi gratuitamente, i grandi social non sono però gratis: li paghiamo con la profilazione dei gusti e delle preferenze che ci qualificano come persone e che permette a governi e Big Tech di orientare desideri e comportamenti, come dimostrato dagli scandali Datagate e Cambridge Analytica. Mastodon.uno è l'istanza italiana del fediverso che rispetta la privacy: senza pubblicità, senza paywall, senza algoritmi, senza cookies di profilazione, è indipendente, senza azionisti, investitori o gruppi/circoli/centri a cui dover riferire, senza tracciabilità.
Mastodon.uno non è un social commerciale, non ha alcun scopo di lucro, nessuno ti spia, nessuno analizza cosa stai facendo, nessuna fastidiosa registrazione, niente dati personali, niente costi premium, nessuna notifica fastidiosa, nessuna email e niente banner pubblicitari.
Mastodon.uno è il social etico che non ti profila e non usa algoritmi, non deciderà mai cosa devi vedere, cosa devi comprare e quali persone seguire. Per maggiori informazioni qua abbiamo creato la prima guida italiana a mastodon.

Perchè iscriversi a mastodon.uno

Mastodon.uno è l'istanza esclusivamente italiana limitata solo a chi comprende e scrive l'italiano.
Siamo la prima community italiana ad essere consigliata dal sito ufficiale di mastodon, in quanto seguiamo rigidi criteri di affidabilità fra cui: backup giornalieri, più di un responsabile tecnico disponibile in caso di emergenza, garanzie tecniche nel mantenere il sito sempre attivo online, moderazione attiva contro azioni discrimitorie e di odio, nessuno scopo di lucro. Mastodon.uno è inoltre una delle poche istanze in cui è attiva la ricerca sul testo, che è disattivata nella maggior parte delle istanze per risparmiare sui costi, noi forniamo un servizio completo per mantenere una memoria storica su ciò che si scrive e poterlo facilmente recuperare.

Supporta la community Italiana

Dal momento che non abbiamo alcuno scopo commerciale, non serviamo annunci promozionali e non vendiamo dati, ci affidiamo al vostro supporto. Se utilizzi mastodon.uno e ti piace la guida che aggiorniamo costantemente su mastodon.it fai una donazione, per aiutarci bastano pochi centesimi alla settimana per coprire i costi di un account attivo:



Mastodon non ti obbliga ad iscriverti con il tuo nome e cognome o con il tuo numero di telefono, puoi mantenere la tua privacy ed utilizzare qualsiasi nome, abbiamo solo bisogno di una email per la verifica.
Mastodon.uno è l'istanza italiana gestita da utenti italiani per gli utenti italiani, spetta a te decidere cosa vedere in modo cronologico scegliendo chi seguire, unisciti al team di supporto e diventa un utente sostenitore.
Mastodon.uno è collegata a tutto il network mastodon, è autogestita ed autofinanziata, non è una società che cerca di creare profitto dalla tua vita e dai tuoi contenuti, non raccoglie, elabora e vende informazioni personali. Mastodon si autofinanzia con le donazioni, il tuo supporto via Liberapay è fondamentale per mantenere questo servizio attivo ed efficiente.