Segui

Dubbio: ma adesso ci siamo messi anche a importare i modi di dire di cultura anglosassone? Ma scherziamo?

"I miei due centesimi"
"L'elefante nella stanza"
"Non è la mia tazza di tè"

Non li avevo mai sentiti prima di un paio di anni fa. Poi è decaduta anche la decenza.

@itanglese per non parlare di "andare a toccare l'erba"

Anche se "l'elefante nella stanza" lo sento da sempre, secondo me non è anglosassone

@QuasiMagia oh cribbio, "andare a toccare l'erba" mi mancava (per fortuna)

@QuasiMagia @itanglese l'elefante nella stanza lo avrò sentito già 20 anni fa', inglesismo stagionato?

@QuasiMagia
@lucamp non vi state confondendo con "essere come un elefante in una cristalleria"?

@itanglese @QuasiMagia no, lo avrò imparato alle medie. Infatti sembra essere un inglesismo stagionato (1959)

it.m.wikipedia.org/wiki/Elefan

Le culture interagiscono da sempre, finché la frase è tradotta in perfetto italiano e sensata, non vedo alcun problema. Anche un italiano farebbe fatica a non notare un elefante in una stanza.

Il problema è quando si usano parole o frasi non tradotte o tradotte ma completamente estranee al contesto culturale

@itanglese a me la cosa che da più fastidio è l'uso in voga ormai da anni di strutture ortografiche anglofone, che producono discorsi "alla Yoda". Qui un esempio dal televideo.

@itanglese Forse e' dovuto a sottotitoli in lingua originale e doppiaggi letterali.
Del resto preferisco : " Tuo il circo, tue le scimmie" ... (di ben altra cultura)

@itanglese poi ci sono anche le traduzioni improbabili, tipo 'sfidante' per challenging

@itanglese di là, invece, non credo qualcuno dica cose tipo "I don't see the hour"

Accedi per partecipare alla conversazione
Mastodon Social Italia

Benvenuto su Mastodon Italia! Qui potete leggere Chi Siamo

Mastodon è un Social Network federato. Ciò significa che nessuna singola entità controlla l'intera rete, piuttosto, come la posta elettronica, i volontari e le organizzazioni gestiscono i propri siti indipendenti nei quali gli utenti possono interagire tra loro anche se registrati in siti differenti. Mastodon.uno è la prima istanza generalista indirizzata ai soli utenti di lingua italiana che fa parte della federazione mastodon e rispetta i principi cardine dei social decentralizzati: indipendenti, etici, liberi, gratuiti e autogestiti dalla propria community.

Questa istanza italiana è stata creata per dare uno spazio libero di condivisione e discussione a tutti gli utenti italofoni, sebbene i messaggi possano anche essere scritti in altre lingue, questa istanza di Mastodon è riservata esclusivamente ai soli utenti italofoni. Se non volete un social network in cui Mark Zuckerberg o un altro CEO miliardario determini cosa potete pubblicare e quali post possano diventare popolari, Mastodon è una buona alternativa. Mastodon è costruito come una versione più etica di Twitter e al momento è il più grande social network decentralizzato.

Mastodon.uno è gestito dal gruppo Gruppo Devol, potete rimanere aggiornati su mastodon iscrivendovi alla Newsletter Devol ed al canale telegram Devol Italia dove verranno pubblicati i comunicati ufficiali.

Mastodon.uno si autofinanzia esclusivamente con le donazioni degli utenti utilizzando la piattaforma open Liberapay:


Benvenuti in una federazione di social dove gli inserzionisti non sono i padroni di casa.

Dove i vostri dati non sono confezionati e venduti.

Dove siete voi, non gli algoritmi, a decidere cosa vedere.

Dove puoi segnalare direttamente agli admin i contenuti ingannevoli.

Dove le azioni tossiche vengono tenute fuori.

Dove ti piace davvero passare il tempo.

Benvenuti sui social come dovrebbero essere.

Benvenuti su mastodon.uno.

Per sostenere mastodon si può anche offrire un caffè al gruppo devol che si occupa della gestione di questa istanza e di molte altre per garantire un futuro più libero e decentralizzato. E' possibile donare un caffè anonimamente senza l'obbligo di creare un account:


Oppure si possono fare donazioni con le criptomonete Bitcoin, Litecoin, Bitcoin Cash, Ethereum, Stellar Lumens, Monero:


Puoi supportare mastodon anche utilizzando il browser Brave, attivandone gli annunci e donando la criptomoneta BAT che puoi accumulare nell'utilizzo di tutti i giorni.


Un motore di ricerca decentralizzato e rispettoso della privacy come presearch può aiutare anche mastodon. Ad ogni ricerca accumulerai la criptomoneta PRE, al raggiungimento di 50 PRE, 25 verranno donati a mastodon se ti iscriverai cliccando qui sotto: presearch

Chi siamo e cos'è Mastodon