Quando nelle fresche giornate d'autunno, non hai voglia di fare un granché, ma dentro di te una vocina ti dice "dai su datti una mossa" Tu metti questa musica piena di energia e vedrai!! 💪🏻
Un piccolo segreto: in ufficio è il top

youtu.be/lA1ItxM9yIE

Qui lampi tuoni, fulmini e sette
Io sotto la coperta, ma morire se il gatto viene a farmi compagnia. No, lei se ne sta sul divano!

Iki condiviso

Se non l'avete già fatto, vi consiglio di andare al a vedere Avatar. Mi ha conquista su tutto. Ho gli occhi pieni di cose belle.

Iki condiviso
Iki condiviso

Se continuano così non arrivano al 26

Iki condiviso

per chi si lamenta di essere imbottigliato nel traffico ricordo che il traffico è lui!

Iki condiviso

Una città è specchio di chi la vive, è specchio di chi la visita, è specchio di chi la ama, è specchio di chi la guarda e, talvolta, la racconta.
Buongiorno

Indovinate chi va al concerto di questa bella voce?
Ancora non ci credo!!

youtu.be/YUtkE-jdaI4

Ogni volt che salgo qui ne scopro una nuova...
(....E soprattutto chi sono i moderatori? 😂)

Iki condiviso

Voi che ne sapete più di me
Perché succede questo se apro l'app di ? Cosa significa?
Posso accedere solo da Google...

Iki condiviso
Iki condiviso

Oggi ricorre il 29° anniversario della morte di Don Pino Puglisi, l'allora Parroco della Chiesa di S. Gaetano nel quartiere Brancaccio di Palermo, ucciso per mano mafiosa il 15 settembre del 1993.

Era stato nominato Parroco nel 1990, nel suo quartiere natio di Brancaccio, dove tutti lo chiamavano "3P" (Padre Pino Puglisi).

Egli iniziò la sua lotta alla mafia, cercando di liberare i bambini che vivevano in strada, con attività e giochi per fargli capire che si può essere rispettati anche senza essere mafiosi, ma credendo nei propri ideali.

Nelle sue omelie si rivolgeva spesso ai mafiosi, i quali lo consideravano come un ostacolo perchè toglieva giovani alla mafia e, proprio per questo motivo, decisero di ucciderlo, avvertendolo preventivamente con una serie di minacce.

Il 15 settembre 1993, giorno del suo 56º compleanno, venne ucciso davanti al portone di casa, a Brancaccio, l'attentato venne condotto con uno stile tipico delle esecuzioni mafiose.
Il 25 maggio 2013, sul prato del Foro Italico di Palermo, davanti a una folla di circa centomila fedeli, Padre Pino Puglisi è stato proclamato Beato.

Sono tornata a casa dal lavoro, mi sono appisolata 10 minuti e il risultato è che mi sento decisamente rintronata 😴

Mostra più vecchi
Mastodon Social Italia

Benvenuto su Mastodon Italia! Qui potete leggere Chi Siamo

Mastodon è un Social Network federato. Ciò significa che nessuna singola entità controlla l'intera rete, piuttosto, come la posta elettronica, i volontari e le organizzazioni gestiscono i propri siti indipendenti nei quali gli utenti possono interagire tra loro anche se registrati in siti differenti. Mastodon.uno è la prima istanza generalista indirizzata ai soli utenti di lingua italiana che fa parte della federazione mastodon e rispetta i principi cardine dei social decentralizzati: indipendenti, etici, liberi, gratuiti e autogestiti dalla propria community.

Questa istanza italiana è stata creata per dare uno spazio libero di condivisione e discussione a tutti gli utenti italofoni, sebbene i messaggi possano anche essere scritti in altre lingue, questa istanza di Mastodon è riservata esclusivamente ai soli utenti italofoni. Se non volete un social network in cui Mark Zuckerberg o un altro CEO miliardario determini cosa potete pubblicare e quali post possano diventare popolari, Mastodon è una buona alternativa. Mastodon è costruito come una versione più etica di Twitter e al momento è il più grande social network decentralizzato.

Mastodon.uno è gestito dal gruppo Gruppo Devol, potete rimanere aggiornati su mastodon iscrivendovi alla Newsletter Devol ed al canale telegram Devol Italia dove verranno pubblicati i comunicati ufficiali.

Mastodon.uno si autofinanzia esclusivamente con le donazioni degli utenti utilizzando la piattaforma open Liberapay:


Benvenuti in una federazione di social dove gli inserzionisti non sono i padroni di casa.

Dove i vostri dati non sono confezionati e venduti.

Dove siete voi, non gli algoritmi, a decidere cosa vedere.

Dove puoi segnalare direttamente agli admin i contenuti ingannevoli.

Dove le azioni tossiche vengono tenute fuori.

Dove ti piace davvero passare il tempo.

Benvenuti sui social come dovrebbero essere.

Benvenuti su mastodon.uno.

Per sostenere mastodon si può anche offrire un caffè al gruppo devol che si occupa della gestione di questa istanza e di molte altre per garantire un futuro più libero e decentralizzato. E' possibile donare un caffè anonimamente senza l'obbligo di creare un account:


Oppure si possono fare donazioni con le criptomonete Bitcoin, Litecoin, Bitcoin Cash, Ethereum, Stellar Lumens, Monero:


Puoi supportare mastodon anche utilizzando il browser Brave, attivandone gli annunci e donando la criptomoneta BAT che puoi accumulare nell'utilizzo di tutti i giorni.


Un motore di ricerca decentralizzato e rispettoso della privacy come presearch può aiutare anche mastodon. Ad ogni ricerca accumulerai la criptomoneta PRE, al raggiungimento di 50 PRE, 25 verranno donati a mastodon se ti iscriverai cliccando qui sotto: presearch

Chi siamo e cos'è Mastodon