Toot fissato in cima

La Fattoria Mallory è pronta ad essere scaricata!
A questo indirizzo:

gippoplay.itch.io/fattoriamall

Provatela con calma, mi attende qualche giorno di digital detox...
Buon gioco!

Nuovo post per evitare il silenzio assordante di queste assolate giornate estive...
Parlo di "seguiti" ma non inganni l'immagine della Fattoria Mallory.
Il titolo "Seguiti" mantiene quel che promette e promette quel che mantiene.
Un post leggero, quasi inconsistente...

noblogo.org/gippo/seguiti

Buona lettura!

Ultime dalla Fattoria Mallory.
Alla pagina del gioco è ora possibile provare la versione web che però è sperimentale e un po' lentina...
Comunque sul mio cellulare, che ho pagato la bellezza di € 75 un anno fa, parte lo stesso e immagino che sul pc vada un po' meglio (il peso è di 15 Mb).

gippoplay.itch.io/fattoriamall

Nota finale: in ogni distribuzione scaricabile è presente una sottocartella "game" che è praticamente il codice sorgente del gioco più i singoli asset grafici e sonori!

La Fattoria Mallory è pronta ad essere scaricata!
A questo indirizzo:

gippoplay.itch.io/fattoriamall

Provatela con calma, mi attende qualche giorno di digital detox...
Buon gioco!

La pubblicazione della Fattoria Mallory è ormai in dirittura di arrivo. Considerando che si tratta di scaricare un pacchetto che va dai 20 ai 28 mb a seconda del sistema operativo, sei disposto a testare gratuitamente questo software creato con Ren'py?

Fattoria Mallory good news: ho completato TUTTO il codice, il testo e la logica dei finali e TUTTA la grafica residua (quella che mi ero scordato). Ho testato senza audio, quindi ho aggiunto l'audio, selezionando musiche e effetti sonori, ma non l'ho ancora testato in gioco.
Insomma, teoricamente sarebbe completo.
Piccola pausa, rallentiamo il ritmo, ritestiamo.

Vorrei pubblicare il prototipo per il week-end, in italiano (traduzione non effettuata e non so se la farò) ma per ora non so dove.

Fattoria Mallory: ho completato TUTTA la grafica di gioco. Almeno quella necessaria a fare del prototipo un videogioco completo e gradevole alla vista.

Mancano:
- I testi e il codice per i finali;
- I suoni (musica e effetti sonori);
- Quel rimanente 10% di sviluppo a base di controlli e rifiniture che impiega il 90% del tempo.

Ma non sarà così tanto tempo nel mio caso.

Perché le cose lunghe diventano serpi, ricordiamolo.

Anche oggi ho lavorato sulla Fattoria Mallory.
Ho provato un paio di partite... diciamo che pensavo un po' meglio! E' un po' noiosetto e un po' dannoso al tunnel carpale.
Però lo finisco e pubblico a breve (giorni).
Nuove priorità:
1. La grafica dei finali (per ora solo una schermata per ognuno).
2. L'audio (sempre trascurato)
3. Rifiniture grafiche varie.

Nonostante l'attuale mediocrità, è un progetto che può essere espanso con nuove "carte" evento e affinato con testo/storia più curati.

Ancora buone notizie dalla Fattoria Mallory.
Anche senza finanziamenti dallo Stato (vedi toot semischerzoso precedente), potrei riuscire a produrre un prototipo a tempo di record: sono andato molto avanti con la grafica e col codice.
Rimangono:
1. I suoni e le musiche.
2. Capire come comporre il deck di gioco (è una specie di solitario) per rendere la sfida appagante (la cosa più difficile purtroppo).
3. La grafica dei finali di gioco + altra grafica minore.
4. Transizioni e rifiniture varie.

Buone notizie per la Fattoria Mallory! Oggi per caso ho scoperto il "First Playble Fund", un finanziamento italiano a fondo perduto per il 50% delle spese sostenute nello sviluppo di un prototipo di videogioco.
Idea: mi assumo e mi pago uno stipendio (contributi sospesi per 6 mesi, ho saputo) e poi mi faccio rimborsare mezzo stipendio.
Se trovo la combo giusta, sono a cavallo! Qualcun altro ne sa qualcosa ed è interessato? Vuole assumermi lui con la sua partita iva? Fifty fifty...

Un breve ma significativo aggiornamento sulla Fattoria Mallory: ho portato avanti parallelamente un po' di codice e un po' di grafica per poter meglio testare il feeling generale di gioco.
Ho usato come "placeholder" vecchissimi disegni che avevo. Adesso disegno diversamente ma mi è piaciuto molto riscoprire e utilizzare quel modo infantile che avevo di creare personaggi!
Questo mi sta convincendo, a dinamiche invariate, a dare al gioco un aspetto e un'atmosfera meno seri e più scanzonati.

Buone notizie: anche senza veri sviluppatori, lo sviluppo della Fattoria Mallory va avanti.
Sono ad un 30% della logica di gioco (un meccanismo simile al solitario di carte) e l'obiettivo è di arrivare al 100% (o giù di lì) in settimana.
Il gioco si preannuncia molto noioso. E' fatto con Renpy e ho da parte un po' di grafica pronta da utilizzare riciclata da un vecchio progetto mai andato in porto.
Nonostante Renpy sia un motore per visual novel, credo ci sarà relativamente poco testo. A presto!

Nuovo intervento per il mio blog. Parlo della mia passata esperienza con Confindustria ma, dietro il riferimento alla dinamica associazione di categoria che porta avanti la parte sana e produttiva del nostro Paese, si nasconde in realtà un post struggente, pieno di nostalgia per il passato.

noblogo.org/gippo/quando-curav

Buona lettura!

Maschi bianchi caucasici, dite la verità. Ormai sono secoli ormai che non comprate un romanzo!
Nel mio caso è così, non ho nessuna voglia di leggere un romanzo, quindi non lo compro. E' così anche per voi o sto proiettando me stesso sugli altri?

L'ultimo sondaggio sulla Fattoria Mallory è stato molto utile e significativo. Stamane alle cinque di mattina stavo pensando ad una struttura per il gioco che penso di aver trovato (e sí che avrei cose più serie da pensare!).
Mi dedicherò per il momento a testare la possibilità che ho elaborato. Il prossimo sondaggio/richiesta avverrà quando e se troverò una possibile quadratura e riguarderà la possibilità di suggerire dei personaggi.

Cosa dovrebbe rappresentare secondo voi il mostro squamato che incombe sulla Fattoria Mallory?

(Nota: stavolta la scelta della maggioranza non implica che il ruolo del mostro squamato sarà necessariamente quello).

La pazienza é finita, ho deciso di disinstallare Anysoft Keyboard, lagga da matti e mi rendo conto che la usavo solo per le freccette sopra che potevano muovere il cursore. L'ho sostituita con Simple Keyboard, un progetto Open Source, mi dicono. Ma il punto è che posso muovere il cursore premendo e scorrendo la barra spaziatrice. Niente suggerimenti ma non fa niente (anzi).

Condividere e modificare congiuntamente un semplice documento Word online in modo semplice. Qual è la soluzione open source?

Posto che non sono più uno sviluppatore di videogiochi (ma solo un veneto, almeno da pochi giorni) e che voglio sviluppare un videogame sulla Fattoria Mallory, quale tipo di combattimento a turni vi piacerebbe che inserissi nello scenario weird fantasy del gioco (nota: questo è il primo di una serie di post di richiesta collaborazione/consiglio):

Primo (e speriamo ultimo) post complottista. In realtà è una lettera al mio amico Borioni, a cui spiego alcune ragioni del complottismo. Eccolo:

noblogo.org/gippo/lettera-aper

Buona lettura!

Adesso che non sono più sviluppatore amatoriale di videogiochi, cosa mi consigliate per colmare questo vuoto d'identità?

Mostra di più
Mastodon Italia Social

Benvenuto su Mastodon Italia!
This is an italian instance, please don't register if you can't read or write in italian language.
Mastodon.uno è il social italiano generalista indipendente, etico, libero, gratuito, decentralizzato, è una istanza italiana che fa parte della federazione mastodon: il fediverso. Mastodon.uno è l'istanza italiana del fediverso che rispetta la privacy: senza pubblicità, senza paywall, senza algoritmi, senza cookies di profilazione, è indipendente, senza azionisti, investitori o gruppi/circoli/centri a cui dover riferire, senza tracciabilità.
Mastodon.uno non è un social commerciale, non ha alcun scopo di lucro, nessuno ti spia, nessuno analizza cosa stai facendo, nessuna fastidiosa registrazione, niente dati personali, niente costi premium, nessuna notifica fastidiosa, nessuna email e niente banner pubblicitari.
Mastodon.uno è il social etico che non ti profila e non usa algoritmi, non deciderà mai cosa devi vedere, cosa devi comprare e quali persone seguire. Per maggiori informazioni qua abbiamo creato la prima guida italiana a mastodon.

Perchè iscriversi a mastodon.uno

Mastodon.uno è l'istanza esclusivamente italiana limitata solo a chi comprende e scrive l'italiano.
Siamo la prima community italiana ad essere consigliata dal sito ufficiale di mastodon, in quanto seguiamo rigidi criteri di affidabilità fra cui: backup giornalieri, più di un responsabile tecnico disponibile in caso di emergenza, garanzie tecniche nel mantenere il sito sempre attivo online, moderazione attiva contro azioni discrimitorie e di odio, nessuno scopo di lucro. Mastodon.uno è inoltre una delle poche istanze in cui è attiva la ricerca sul testo, che è disattivata nella maggior parte delle istanze per risparmiare sui costi, noi forniamo un servizio completo per mantenere una memoria storica su ciò che si scrive e poterlo facilmente recuperare.

Supporta la community Italiana

Dal momento che non abbiamo alcuno scopo commerciale, non serviamo annunci promozionali e non vendiamo dati, ci affidiamo al vostro supporto. Se utilizzi mastodon.uno e ti piace la guida che aggiorniamo costantemente su mastodon.it fai una donazione, per aiutarci bastano pochi centesimi alla settimana per coprire i costi di un account attivo:



Mastodon non ti obbliga ad iscriverti con il tuo nome e cognome o con il tuo numero di telefono, puoi mantenere la tua privacy ed utilizzare qualsiasi nome, abbiamo solo bisogno di una email per la verifica.
Mastodon.uno è l'istanza italiana gestita da utenti italiani per gli utenti italiani, spetta a te decidere cosa vedere in modo cronologico scegliendo chi seguire, unisciti al team di supporto e diventa un utente sostenitore.
Mastodon.uno è collegata a tutto il network mastodon, è autogestita ed autofinanziata, non è una società che cerca di creare profitto dalla tua vita e dai tuoi contenuti, non raccoglie, elabora e vende informazioni personali. Mastodon si autofinanzia con le donazioni, il tuo supporto via Liberapay è fondamentale per mantenere questo servizio attivo ed efficiente.