Mostra più nuovi

Un’altra goccia non ci ucciderà? Crisi climatica, crisi sociale e l’esperienza del Covid-19

Da un articolo che riprende l'intervento di Matteo Villa, professore associato di Sociologia economica presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa, in occasione dell'ultimo sciopero nazionale per il clima a Lucca.

"Recuperare un po’

fridaysforfutureitalia.it/unal

Grazie a Giovanni Mori per l’intervista

Per informazioni, richieste e proposte contattate italia@fridaysforfuture.org, sara.segantin96@gmail.com, eventiscuola@rizzolilibri.it

Mostra thread

Non siamo eroi dal 2 febbraio in tutte le librerie e nei digital stores. Con l’introduzione di Luca Mercalli

A chi volesse organizzare percorsi e laboratori sulla crisi climatica nelle scuole: contattateci! Il libro sarà incluso nel catalogo scuole Rizzoli/Fabbri con le proposte didattiche, presto disponibile!

peertube.uno/videos/watch/6873

ECI – Stop ai trattati commerciali climaticidi

Gli Accordi Di Parigi sono il primo passo verso un'azione globale per combattere la crisi climatica, ma ad oggi solo due nazioni li stanno rispettando, il che è inaccettabile. 

Nessun trattato di libero scambio dovrebbe essere firmato con paesi che non seguono un percorso compatibile con gli obiettivi di contenimento del surriscaldamento gl

fridaysforfutureitalia.it/stop

Tassiamo le emissioni alle frontiere

Oggi la produzione di beni implica inevitabilmente l'emissione in atmosfera di enormi quantità di gas serra, che dovranno essere tagliate ed azzerate nei prossimi anni.

Per rendere l'industria europea competitiva durante la transizione ecologica è necessario istituire un Border Carbon Adjustment, ossia un meccanismo di regolamentazione dei prodotti importati nell'U

fridaysforfutureitalia.it/tass

Il World Economic Forum e i suoi membri hanno un'enorme responsabilità verso l'umanità e tutte le generazioni future. Devono iniziare ad agire sulla crisi climatica e sapere che

Non toccate il permafrosto so’ guai

"NON TOCCATE IL PERMAFROSTO SO' GUAI" (cit. comunità scientifica)

Nel 2016, 22 persone si sono ammalate di antrace a causa di una carcassa di renna malata che si è scongelata dopo 75 anni.

Il permafrost è un freezer di ghiaccio, terra, rocce, virus e carbonio... Lasciamolo lì! Invece a causa del surriscaldamento globale si sta squagliando: si aprono cra

fridaysforfutureitalia.it/non-

A dicembre 2020 è stato approvato un nuovo obiettivo comunitario di riduzione delle emissioni del 55% entro il 2030.
L' UE intende fare da capofila nella lotta alla crisi climatica, ma in questo modo non tiene in considerazione il principio di . Se davvero l'UE vuole essere all'altezza della sfida deve perseguire un TAGLIO di almeno l'80% delle emissioni al 2030 ed azzerarle entro il 2035.

Per chiedere questo firma l'iniziativa dei Cittadini Europei: eci.fridaysforfuture.org/it/

Sparito il CCS dal PNRR... Che sia per sempre!
Dall'ultima bozza pubblicata il 12 gennaio, sembra essere sparita la voce con la quale si destinavano €1,35 mld del al progetto.

E' una prima grande vittoria, ma attenzione!
Eni sta già cercando altre vie di finanziamento, puntando ad esempio ai green bond, e non escludiamo la possibilità che il progetto di Ravenna riappaia nel Piano.
Quindi serve un NO definitivo al progetto anche da parte delle istituzioni.

+ IL PRIMO SCIOPERO GLOBALE DEL 2021 SARA' IL 19 MARZO! +

Con la pandemia COVID-19, le azioni assumeranno forme diverse in luoghi diversi, ma la richiesta "Niente Più Vuote Promesse" ci unisce oltre i confini con lo stesso obiettivo di un'azione immediata per il clima!

Iniziativa dei cittadini Europei – ECI

Precedente
Successivo

Non sapete cosa sia? Scorrete le immagini e troverete descritte le richieste che abbiamo presentato.

Il nostro tempo sta finendo, ma i leader politici continuano a considerare questa come un problema tra tanti.

Chiunque tu sia, ovunque tu viva (basta essere maggiorenni e cittadin* UE) aggiungi anche la tua firma https://

fridaysforfutureitalia.it/iniz

Eni e Confindustria nel G20

Quest'anno il G20 è presieduto dall'Italia, che coordina il vertice dei capi di stato e di governo e dei ministri delle nazioni che producono circa il 90% del Pil mondiale.

La presidenza del Consiglio ha scelto di nominare Francesco Ciaccia, manager di Eni, e Giovanni Dioguardi, dirigente di Confindustria, come esperti senior dell’ufficio sherpa (ossia i rappresentanti person

fridaysforfutureitalia.it/eni-

Cosa c’è dietro alla teoria del sovrappopolamento?

Il concetto che il sovrappopolamento sia la principale causa della crisi climatica, è un falso storico.

Questa narrativa viene diffusa anche da molti ambientalisti occidentali. In pratica è come affermare che i paesi e i popoli meno ricchi siano i responsabili della crisi climatica.

In realtà, questi paesi e questi popoli non solo sono q

fridaysforfutureitalia.it/cosa

Cosa succederà esattamente tra 7 anni?

Perché diciamo che abbiamo meno di 7 anni per risolvere la crisi climatica?

Come calcolato dall’IPCC, il Carbon Budget è la massima quantità di CO2 che possiamo ancora emettere per avere il 66% di possibilità di contenere l’aumento della temperatura media globale entro 1,5 °C.

La scienza ci avverte che all'attuale tasso di emissioni esauriremo il Carbon Bu

fridaysforfutureitalia.it/cosa

Cos’è l’ECOCIDIO?

Che cos'è l'ecocidio e perché abbiamo bisogno di una legge che permetta di individuarne i responsabili?

Scopriamolo con le grafiche di XR Youth di Santiago e con l'articolo di Stella Levantesi su LifeGate 

Cosa puoi fare tu? scoprilo qui.

Credits: Extinction Rebellion Italia

fridaysforfutureitalia.it/cose

Prolungato il superbonus fino al 2022

Finalmente una buona notizia!

È stata prolungata la scadenza dei lavori validi ad ottenere il cosiddetto "Superbonus", la misura di detrazione del 110% per spese che comportino un efficientamento energetico o una riduzione del rischio sismico degli edifici.

Grazie ad una serie di emendamenti la nuova scadenza prevederà rimborsi del 110% per interventi terminat

fridaysforfutureitalia.it/prol

Mostra più vecchi
Mastodon Italia Social

Benvenuto su Mastodon in italiano!

Mastodon.uno è il social italiano generalista, indipendente, etico, libero, gratuito, decentralizzato ed autogestito dalla propria community.

E' la prima istanza generalista in lingua italiana che fa parte della federazione mastodon.

Questa istanza italiana è stata creata per dare uno spazio libero di discussione e condivisione a tutti gli utenti italofoni, sebbene i messaggi possano anche essere scritti in altre lingue, questa istanza di Mastodon è riservata esclusivamente ai soli utenti italofoni.

Benvenuti in una federazione di social dove gli inserzionisti non sono i padroni di casa.

Dove i vostri dati non sono confezionati e venduti.

Dove siete voi, non gli algoritmi, a decidere cosa vedere.

Dove puoi segnalare direttamente agli admin i contenuti ingannevoli.

Dove le azioni tossiche vengono tenute fuori.

Dove ti piace davvero passare il tempo.

Benvenuti sui social come dovrebbero essere.

Benvenuti su mastodon.uno.



Mastodon.uno si autofinanzia esclusivamente con le donazioni degli utenti utilizzando la piattaforma open Liberapay:



Chi siamo e cos'è Mastodon