Segui

La questione di , come dicevo in un articolo su , dimostra una cosa. I sono un prodotto commerciale. Una fabbrica che produce utenti, e quindi ora rallenta il passo perché deve accertarsi che gli prometta una produzione costante (con rientro economico) o fallata.

Non lo dico per piaggeria, su e specialmente mi sento molto meno prodotto commerciale e accolto con calore e umanità

@factcheck mi pare che attualmente abbia sottoscritto un contratto che preveda l'acquisizione...di fatto non è ancora suo.
aver fatto calare il valore di circa 10% con la sua sparata sugli account fake significa anche che twitter ora costa di meno.
ha già fatto lo scherzetto in precedenza con DOGE coin, se non sbaglio.
poi magari si tratta di una coincidenza strana

@ivanivan Naturalmente nel commercio ci sono tattiche e trucchetti. Ma il Rasoio di Occam suggerisce che, semplicemente, stia facendo i tira e molla sul prezzo che fanno tutti i commercianti. "Tu mi hai detto che Twitter vale 100 ed io 110 ti pago. Se scopro che vale 90 ti pago massimo 100, se scopro che vale 60 l'affare salta!"
È una roba tipo quando ad "Affari di Famiglia" Rick cerca di comprare il mobile raro, non "una battaglia di libertà"

@factcheck io vero problema di Twitter che in realtà tutti sognano di fate soldi ma pochi lo fanno , noi entriamo e cerchiamo di raccogliere follower , già a 30 mila ti senti un gigante ma poi non sai come monetizzarlo , mentre chi gestisce il sistema vuole fare soldi con gli iscritti ma dopo 20 anni non ha ben le idee chiare …

@factcheck su Facebook oggi bene o male capiamo come fa soldi ma Twitter non lo sanno neppure loro

@conax
Su twitter c'è un accordo implicito e l'azienda a raccoglie dati da vendere ad inserzionisti o solo da registrare a buon rendere, proponendo intanto determinati tweet o account (anche quelli che dovrebbero piacerci non solo secondo loro, l'obiettivo è di tenerci incollati). Gli utenti hanno accettato che il non parlar male dei Gafam paga in visualizzazioni che diventano esenzioni, ad esempio di dover usare gli hashtag per aver visibilità. Controllano finanziati da un governo.
@factcheck

@sirol @factcheck nel mio caso sto incollato agli account sportivi 😂 quelle sul calcio mercato 😅

@factcheck concordo. Gli utebti fvogliono la funzionalità e accettano di essere prodotto. Non deve per forza essere cosí.

@rothgar Quindi il corollario è che se un imprenditore compra un social lo fa per profitto, come per ogni altra fabbrica di merci. E se tira sul prezzo lo fa perché il prodotto finale, l'utente, è soggetto alla legge di mercato. Il bot fa guadagnare chi lo usa (pensate alla ditta o la lobby che lo crea) ma è merce fallata per chi compra il Social. Il valore commerciale di un utente sale e scende nel tempo, è merce e spesso viene trattato come merce

Io qui mi sento persona, meglio 😀

@factcheck concordo al 100%. Se usiamo le metafore dei sociale come piazza, è come se fossimo tutti a parlare in casa d'altri. Altri che mettono le pubblicità quando parliamo (o peggio). Preferisco una piazza davvero pubblica.
Qui è indubbiamente meglio

@rothgar Tutti però dimentichiamo che Facebook e Twitter sono prodotto prima che social. O meglio, una fabbrica con un cospicuo avviamento che sforna un prodotto, clienti. Nessuno comprerebbe una piazza, quindi Mastodon è fuori dalle logiche di mercato. Comprare una fabbrica e cominciare a tirare sul prezzo dichiarando che i prodotti sono fallati è esattamente quello che farebbe un imprenditore, e Musk lo sta facendo con Twitter

@factcheck non sono d'accordo al 100%, ma comprendo e condivido la logica. È il morivo per cui sto qui.

@factcheck io aggiungerei una considerazione sul potere sei soldi:
quando mr$ annuncia interesse per un'azienda, un prodotto, ecc questo tuplica le proprie quotazioni
e se mr$ fa marcia indietro quella crolla

quindi, che siate panettieri, falegnami o venditori di fumo, sperate che mr$ non si interessi a voi, perché
se vi compra, voi avete finito
ma se non vi compra, voi ne uscirete ammaccati
(anche senza che aver fatto nulla)

sono brutte le dinamiche che si sviluppano intorno a mr$

@Psk_Ita Ma sono dinamiche evidenti quando le cifre sono grandissime, ma presenti anche nelle piccole cifre. Dal mercatino dove "Quel mobiletto è molto bello, ma non ti dò 200 euro, non vedi che dovrei farlo lucidare? Te ne do' 160 e ti tratto bene" alla cessione di ramo di azienda dove "Eh, sì, ma i macchinari, la produzione, non mi avevi detto che gli affari non erano buoni, fammi lo sconto"

Accedi per partecipare alla conversazione
Mastodon Italia Social

Benvenuto su Mastodon Italia!

Mastodon è un Social Network federato. Ciò significa che nessuna singola entità controlla l'intera rete, piuttosto, come la posta elettronica, i volontari e le organizzazioni gestiscono i propri siti indipendenti nei quali gli utenti possono interagire tra loro anche se registrati in siti differenti. Mastodon.uno è la prima istanza generalista indirizzata ai soli utenti di lingua italiana che fa parte della federazione mastodon e rispetta i principi cardine dei social decentralizzati: indipendenti, etici, liberi, gratuiti e autogestiti dalla propria community.

Questa istanza italiana è stata creata per dare uno spazio libero di condivisione e discussione a tutti gli utenti italofoni, sebbene i messaggi possano anche essere scritti in altre lingue, questa istanza di Mastodon è riservata esclusivamente ai soli utenti italofoni. Se non volete un social network in cui Mark Zuckerberg, Jack Dorsey o un altro CEO miliardario determini cosa potete pubblicare e quali post possano diventare popolari, Mastodon è una buona alternativa. Mastodon è costruito come una versione più etica di Twitter e al momento è il più grande social network decentralizzato.

Mastodon.uno si autofinanzia esclusivamente con le donazioni degli utenti utilizzando la piattaforma open Liberapay:


Benvenuti in una federazione di social dove gli inserzionisti non sono i padroni di casa.

Dove i vostri dati non sono confezionati e venduti.

Dove siete voi, non gli algoritmi, a decidere cosa vedere.

Dove puoi segnalare direttamente agli admin i contenuti ingannevoli.

Dove le azioni tossiche vengono tenute fuori.

Dove ti piace davvero passare il tempo.

Benvenuti sui social come dovrebbero essere.

Benvenuti su mastodon.uno.

Per sostenere mastodon si può anche offrire un caffè al gruppo devol che si occupa della gestione di questa istanza e di molte altre per garantire un futuro più libero e decentralizzato. E' possibile donare un caffè anonimamente senza l'obbligo di creare un account:


Oppure si possono fare donazioni con le criptomonete Bitcoin, Litecoin, Bitcoin Cash, Ethereum, Stellar Lumens, Monero:


Puoi supportare mastodon anche utilizzando il browser Brave, attivandone gli annunci e donando la criptomoneta BAT che puoi accumulare nell'utilizzo di tutti i giorni.


Utilizzare un motore di ricerca decentralizzato e rispettoso della privacy come presearch può aiutare anche mastodon. Ad ogni ricerca accumulerai la criptomoneta PRE, al raggiungimento di 50 PRE, 25 verranno donati a mastodon se ti iscriverali cliccando dal banner qui sotto: presearch

Chi siamo e cos'è Mastodon