devol condiviso

@devol sono d'accordo con voi. Secondo me il culopesantismo dei social è diventato un gran problema (si associa il social media con internet, in certi casi). Giusto il discorso della nicchia: sarebbe bello se la scuola e noi insegnanti sfruttassimo questa opportunità.

@hedgedoc è un servizio web di elaborazione testi collaborativo in tempo reale.

E' ora disponibile l'istanza italiana gestita dai @devol:

hedgedoc.devol.it

Utilizza il linguaggio , che è un modo semplice per formattare il testo.

offre un di testi per tutti gli usi con la gestione dei titoli, l'indice, l'inserimento di immagini, tabelle, note a piè di pagina, video, visualizzatori , espressioni matematiche con , , ecc.

devol condiviso

Aggiornato funkwhale.it alla versione 1.1.1!
Sono stati corretti alcuni bug fastidiosi.

Oggi sono state annunciate le nuove versioni 1.2 e 1.3 che saranno le prime rilasciate dal nuovo team di sviluppatori che ha rimpiazzato il fondatore dimissionario.

CI sono un sacco di grandi richieste di funzionalità, come lo streaming dal vivo e l'ascolto sincronizzato a distanza della stessa musica e soprattutto migliorerà l'interfaccia utente per fornire un'esperienza migliore:

devol condiviso

Cos'è mobilizon, la nuova piattaforma per creare eventi e mobilitare persone e perchè il gruppo devol ha aperto una nuova istanza italiana come nuovo luogo di riappropriazione per riprendersi i tempi e gli spazi rubati dai Big Tech.

Questi i temi dell'ultima puntata sulla nostra newsletter:

buttondown.email/devol/archive

e come sempre è possibile seguirla iscrivendosi e ricevendola ogni giovedì via email:

buttondown.email/devol/

@snadroc noi diciamo che instagram sta a pixelfed come mc donald sta a una trattoria di paese con prodotti rispettosi dell'ambiente e del teritorio.
La trattoria non farà mai il fatturato di mcdonald ma nessuno si sognerebbe di dire che è meglio di una .
Ecco pixelfed (ma anche peertube, mastodon) si devono ritagliare una nicchia, con associazioni, scuole, utenti più sensibili che non scambierebbero mai una buona trattoria con del cibo preconfezionato/precotto a buon prezzo

devol condiviso

I social decentrati sono l'unica soluzione. Dal punto di vista didattico, sono educativi per un modello di società diverso e credo sia giusto che il materiale passato a scuola sia disponibile su servizi come per esempio PeerTube anziché robe googlanti.
Dal punto di vista personale, i social decentrati mi permettono di esprimere e ricercare opinioni in coerenza con la mia visione del mondo, lontana anni luce da quella dei social media come Facebook e Instagram.
(Continua...)

Mostra thread

@parsec @peertube @funkwhale per le newsletter dipende, noi usiamo buttondown: buttondown.email/devol

È una soluzione etica minimalista, senza pubblicità, senza script di tracciamento e nella email puoi disattivare il pixel per tracciare il comportamento dei lettori.
È gratuita fino a 1000 iscritti poi paghi 5€/1000 ma ha un sistema per richiedere offerte libere x supportare le spese.
C’è da aggiungere che lo sviluppatore dona il 10/15% dei proventi a progetti open source.

devol condiviso

Un'alleanza di settore sponsorizzata da Apple, Google, Amazon e altre società tecnologiche inizierà a certificare i dispositivi per la entro la fine dell'anno (e portare così la contro la Cina dentro casa tua... 😁)
Di Stephen su
cnet.com/home/smart-home/amazo

devol condiviso
devol condiviso

Chi c'è dietro le aziende che producono le intelligenti che rilevano se abbiamo la febbre, se portiamo bene la mascherina, se abbiamo un cappello che copre troppo la fronte, se siamo in gruppo o da soli davanti all'obiettivo?
E qual è il filo rosso che unisce il riconoscimento facciale alla violazione dei umani?
Il servizio di Cataldo e Valesini su rai.it/programmi/report/inchie

devol condiviso
devol condiviso

@akela86 bel progetto, lo boostiamo volentieri :)

considera anche di creare un mirror anche sulla nostra istanza italiana gitea:

gitea.it

ci farebbe veramente piacere :)

devol condiviso

Antares è un client che sto sviluppando da un annetto. Si tratta di un progetto totalmente senza scopi di lucro.
Al momento sto lavorando per renderlo più stabile, e se qualcuno vuole utilizzarlo e darmi feedback o segnalare bug mi farebbe molto piacere.

github.com/Fabio286/antares

devol condiviso

Quarto articolo del progetto #Webdesign for the planet 5 modi per ridurre il peso delle #immagini per una progettazione eco-sostenibile dei siti web: s.devol.it/5modi_immagini
#sostenibilità #sobrietàdigitale @maupao @devol @softwarelibero @amreo @ambiente @fffitalia @filippodb
E per esagerare, le 4 traduzioni in un unico bouquet di @ladigitale
dgxy.link/webdesign
Buona lettura :)

devol condiviso

International Festival of , Dissent and Accountability
8 e 9 maggio

Tra i relatori, ci saranno anche le italiane Stefania Maurizi e Serena Tinari

Per partecipare, prenotazione su mobilizon:

mobilizon.it/events/50298da2-b
(link funzionante solo agli iscritti e loggati a mobilizon.it)

via @informapirata

devol condiviso

Abbiamo terminato i lavori su pixelfed.uno ora le 2 applicazioni native Pixelcat e Pixeldroid dovrebbero essere tornate a funzionare perfettamente.

Anche l'invio delle email per cambiare password sono tornate a funzionare.

per chi fosse interessato a provare le app android di pixelfed qua il link al repository pixelcat:

gitea.it/Pixelfed/Pixelcat-App

e qua pixeldroid:

gitea.it/Pixelfed/PixelDroid-A

Si può vivere senza Google

Con l’acronimo GAFAM si indicano, nel loro assieme, le 5 maggiori multinazionali della della tecnologia internet occidentali: , , , , .

Il gigantismo di tali multinazionali e l’esser diventati quasi una scelta obbligata, quasi dittatoriale, li accomuna e li identifica negativamente facendoli diventare oggetto di critiche:

fronteampio.it/si-puo-vivere-s

@lealternative

Mostra più vecchi
Mastodon Italia Social

Benvenuto su Mastodon in italiano!

Mastodon.uno è il social italiano generalista, indipendente, etico, libero, gratuito, decentralizzato ed autogestito dalla propria community.

E' la prima istanza generalista in lingua italiana che fa parte della federazione mastodon.

Questa istanza italiana è stata creata per dare uno spazio libero di discussione e condivisione a tutti gli utenti italofoni, sebbene i messaggi possano anche essere scritti in altre lingue, questa istanza di Mastodon è riservata esclusivamente ai soli utenti italofoni.

Mastodon.uno si autofinanzia esclusivamente con le donazioni degli utenti utilizzando la piattaforma open Liberapay:


Benvenuti in una federazione di social dove gli inserzionisti non sono i padroni di casa.

Dove i vostri dati non sono confezionati e venduti.

Dove siete voi, non gli algoritmi, a decidere cosa vedere.

Dove puoi segnalare direttamente agli admin i contenuti ingannevoli.

Dove le azioni tossiche vengono tenute fuori.

Dove ti piace davvero passare il tempo.

Benvenuti sui social come dovrebbero essere.

Benvenuti su mastodon.uno.



Vi invitiamo a diventare membri attivi e sostenitori per garantire un futuro più libero e decentralizzato con donazioni via paypal, carte e bonifico:


Oppure si possono fare donazioni con le criptomonete Bitcoin, Litecoin, Bitcoin Cash, Ethereum, Stellar Lumens, Monero:




Chi siamo e cos'è Mastodon