Segui

Una risorsa per chi apprezza la propria , in particolare per chi cerca informazioni sulle (che non siano una pubblicità mascherata).

Molto utile per chi ha iniziato il percorso di riappropriazione della propria privacy in quanto ci sono pochissime informazioni libere, imparziali e affidabili sulle VPN:

thatoneprivacysite.net

@lealternative @libreadvice @sicurezza

@nemobis
Almeno di non pagare con criptovaluta, adeguatamente anonimizzata, usare una qualsiasi VPN significa solo spostare la fiducia dal proprio provider al fornitore della VPN. Se si tratta invece non di privacy ma ad esempio per superare blocchi geografici o su p2p allora anche un pagamento "standard" può andar bene anche se lo sconsiglio sempre.
@devol @lealternative@mastodon.uno @libreadvice @sicurezza

@nemobis @devol @libreadvice @sicurezza
Per "adeguatamente anonimizzata" intendo non usare ovviamente bitcoin acquistati su un exchange KYC direttamente...altrimenti bye bye privacy...

@nuke
A tale proposito sarebbe interessante avere una buona fonte che spieghi in modo semplice e, soprattutto, pratico le criptovalute. Non sarebbe male avere una guida che dica dalla A alla Z come acquistarle e usarle, suggerendo, ovviamente, strumenti privati e possibilmente open.
@nemobis @devol @sicurezza

@libreadvice
Un modo comodo, se si può raggiungere una di queste città da casa propria...

coinatmradar.com/country/105/b
Muniti di cellulare con un wallet tipo (la più semplice):
play.google.com/store/apps/det

Tanto per cominciare 😉☺
@nemobis @devol @sicurezza

@nuke
È vero. Personalmente io consiglio sempre la VPN principalmente perché penso sia sempre meglio di un qualunque provider.
Allo stesso tempo pagare in criptovalute non è qualcosa che, secondo me, è alla portata di tutti. Mi piacque molto vedere tra i metodi di pagamento di Private Internet Access la possibilità di usare gift cards di alcuni negozi famosi. Un compromesso sensato
@inknos
@nemobis @devol @sicurezza

@libreadvice
A proposito di gift card...non tutte quelle accettate sono facilmente reperibili nei nostri supermercati o tabacchi...(mi viene in mente ad esempio Starbucks) ma per fortuna: bitrefill.com/ 😉
@inknos @nemobis @devol @sicurezza

@nuke @libreadvice @inknos @nemobis @sicurezza ah però si pigliano il 10% di commissione, non poco.
una ricarica da 20€ di costa 22€ in bitcoin

@devol
Si non sempre conviene economicamente ma ovviamente non stiamo parlando di questo. Però tempo fa notai che per Alitalia ad esempio addirittura si risparmiava.
@libreadvice @inknos @nemobis @sicurezza

@devol @libreadvice @inknos @nemobis @sicurezza
Immagina anche altre possibilità...il valore del bitcoin schizza in alto per qlk motivo tu compri subito una bella gift card amazon e magari ti viene gratis rispetto a quello che avevi speso per prenderli i bitcoin...

@devol
Se un sito accetta le gift card di qualche strano supermercato americano che in Italia non c'è allora torna comodo no?
@libreadvice @inknos @nemobis @sicurezza

@nuke
Sei una miniera d'oro di link! Ora salvo questo, provo quello, grazie :)
@inknos @nemobis @devol @sicurezza

@nuke @nemobis @libreadvice @sicurezza scusa se è poco, ma già spostare la "fiducia" al di fuori dall'Italia ti porta un notevole aumento nella , in italia la () è tenuta ad essere registrata per almeno 6 anni (poi in realtà chissà per quanto..) e quindi è praticamente disponibile a tutti, non solo alle forze dell'ordine o ai magistrati..
quindi già lo spostare i dati in un paese estero è il primo passo, poi si può discutere su quale paese andare ecc.

@devol
Certo è già un piccolo vantaggio, ma visto che esistono le criptovalute...beh...io eviterei di dare dati personali quali carta di credito e/o coordinate bancarie in giro quando è possibile evitarlo. "Divide et impera" cioè fare in modo che nessuno (o quasi) abbia il quadro completo. Il tuo provider sa chi sei ma non "dove vai" la VPN sa dove vai ma non sa chi sei. Se poi rispetta davvero ciò che dice (no logging etc) allora tanto meglio...
@nemobis @libreadvice @sicurezza

Accedi per partecipare alla conversazione
Mastodon Italia Social

Benvenuto su Mastodon Italia!
This is an italian instance, please don't register if you can't read or write in italian language.
Mastodon.uno è il social italiano generalista indipendente, etico, libero, gratuito, decentralizzato, è una istanza italiana che fa parte della federazione mastodon: il fediverso. Mastodon.uno è l'istanza italiana del fediverso che rispetta la privacy: senza pubblicità, senza paywall, senza algoritmi, senza cookies di profilazione, è indipendente, senza azionisti, investitori o gruppi/circoli/centri a cui dover riferire, senza tracciabilità.
Mastodon.uno non è un social commerciale, non ha alcun scopo di lucro, nessuno ti spia, nessuno analizza cosa stai facendo, nessuna fastidiosa registrazione, niente dati personali, niente costi premium, nessuna notifica fastidiosa, nessuna email e niente banner pubblicitari.
Mastodon.uno è il social etico che non ti profila e non usa algoritmi, non deciderà mai cosa devi vedere, cosa devi comprare e quali persone seguire. Per maggiori informazioni qua abbiamo creato la prima guida italiana a mastodon.

Perchè iscriversi a mastodon.uno

Mastodon.uno è l'istanza esclusivamente italiana limitata solo a chi comprende e scrive l'italiano.
Siamo la prima community italiana ad essere consigliata dal sito ufficiale di mastodon, in quanto seguiamo rigidi criteri di affidabilità fra cui: backup giornalieri, più di un responsabile tecnico disponibile in caso di emergenza, garanzie tecniche nel mantenere il sito sempre attivo online, moderazione attiva contro azioni discrimitorie e di odio, nessuno scopo di lucro. Mastodon.uno è inoltre una delle poche istanze in cui è attiva la ricerca sul testo, che è disattivata nella maggior parte delle istanze per risparmiare sui costi, noi forniamo un servizio completo per mantenere una memoria storica su ciò che si scrive e poterlo facilmente recuperare.

Supporta la community Italiana

Dal momento che non abbiamo alcuno scopo commerciale, non serviamo annunci promozionali e non vendiamo dati, ci affidiamo al vostro supporto. Se utilizzi mastodon.uno e ti piace la guida che aggiorniamo costantemente su mastodon.it fai una donazione, per aiutarci bastano pochi centesimi alla settimana per coprire i costi di un account attivo:



Mastodon non ti obbliga ad iscriverti con il tuo nome e cognome o con il tuo numero di telefono, puoi mantenere la tua privacy ed utilizzare qualsiasi nome, abbiamo solo bisogno di una email per la verifica.
Mastodon.uno è l'istanza italiana gestita da utenti italiani per gli utenti italiani, spetta a te decidere cosa vedere in modo cronologico scegliendo chi seguire, unisciti al team di supporto e diventa un utente sostenitore.
Mastodon.uno è collegata a tutto il network mastodon, è autogestita ed autofinanziata, non è una società che cerca di creare profitto dalla tua vita e dai tuoi contenuti, non raccoglie, elabora e vende informazioni personali. Mastodon si autofinanzia con le donazioni, il tuo supporto via Liberapay è fondamentale per mantenere questo servizio attivo ed efficiente.