Diamo una connotazione di leggerezza a questa giornata. Dove potrei andare in ferie la prossima settimana senza dover vendere un rene?

A volte vorrei avere qualcosa da dire. Con parole mie, però. Senza attingere alla letteratura o alla filosofia. Tra poco meno di un’ora arriveranno gli zanna. Ci conosciamo dal 1988. Loro stanno invecchiando bene. Forse l’amicizia è questa. Vedersi ogni tanto, aggiornarsi sulla vita, trascorrere un po’ di tempo insieme, anche ridendo, fino alla prossima volta.

Pulizie: fatte. Prosecco in fresco: fatto. Ora vado a preparare i taralli, in attesa degli ospiti. Buon ferragosto? Non lo so. Però stasera si riderà.

Che vuoi che dica? Sono stanca. Le vacanze nella casa di campagna non sono vacanze. E pulisci il giardino, e spandi il ghiaino, e metti a posto la legna, e ridipingi cancello e ringhiere. In più si autoinvitano. E quindi anche cucinare. Non c’è storia. Per fare vacanza devo andare via, da sola. Rimando a fine stagione lavoro che spero sia lunga.

Li ho portati in campagna da me, dove il caldo è meno soffocante. Ma ho già mal di testa. Però penso che non saranno più molte le estati che li dovrò sopportare.,non voglio rimorsi, anche se a loro non devo assolutamente nulla, anzi.

Sono le otto e venti. Temperatura per ora accettabile. I cani stanno facendo i coriandoli con la carta prelevata dalla cesta davanti al camino. Sono al terzo caffè. Buongiorno?

Allora: il16 luglio sono poi stata al concerto di Paolo Nutini, che seguo dagli esordi. Ci sono andata da sola e mi sono divertita così tanto che ancora me lo canto mentalmente e mi riguardo gli orribili video che ho fatto. È un bel modo per evadere da questa tremenda realtà che mi circonda. Non voglio neanche più guardare il tiggi, è spaventoso.

Sono stanca di essere sempre depressa sempre fuori posto sempre a disagio non ho imparato niente non ho imparato a fregarmene non ho imparato a pensare solo a me. Ora che mi sono lamentata compro un e book e mi metto a leggere

Ieri sono stata dal medico. Ha lo studio di fronte ad una farmacia, dove sono entrata, dopo, per acquistare dei medicinali. Dalle 9 alle 12 avevano eseguito 60 tamponi. Avevo già prenotato il richiamo, su suo consiglio. Non ne usciremo mai?

A me la incontrada me spiccia casa. È una vita che subisco il bodyshaming

Un’altra giornata di caldo. La porta è aperta, il giardino a disposizione, eppure loro due rimangono qui con me che sto ancora pisolando. La fedeltà, o l’opportunismo, di questi due cani, è impagabile.

Ho acquistato un biglietto per il concerto di Paolo Nutini a Pistoia. Uno solo, per me. E ora sono assalita da una marea di ansia. Perché un conto è andare alle mostre, o fare un viaggio. Ma ad un concerto da sola non sono mai andata. E poi non avendo prenotato l’albergo, dovrò andare in auto. Mi spaventa un po’ il tragitto che dovrò percorrere, da sola, nella notte.

A certa gente non puoi proprio dire la verità.

Mostra più vecchi
Mastodon Italia Social

Benvenuto su Mastodon Italia! Qui potete leggere Chi Siamo

Mastodon è un Social Network federato. Ciò significa che nessuna singola entità controlla l'intera rete, piuttosto, come la posta elettronica, i volontari e le organizzazioni gestiscono i propri siti indipendenti nei quali gli utenti possono interagire tra loro anche se registrati in siti differenti. Mastodon.uno è la prima istanza generalista indirizzata ai soli utenti di lingua italiana che fa parte della federazione mastodon e rispetta i principi cardine dei social decentralizzati: indipendenti, etici, liberi, gratuiti e autogestiti dalla propria community.

Questa istanza italiana è stata creata per dare uno spazio libero di condivisione e discussione a tutti gli utenti italofoni, sebbene i messaggi possano anche essere scritti in altre lingue, questa istanza di Mastodon è riservata esclusivamente ai soli utenti italofoni. Se non volete un social network in cui Mark Zuckerberg o un altro CEO miliardario determini cosa potete pubblicare e quali post possano diventare popolari, Mastodon è una buona alternativa. Mastodon è costruito come una versione più etica di Twitter e al momento è il più grande social network decentralizzato.

Mastodon.uno è gestito dal gruppo Gruppo Devol, potete rimanere aggiornati su mastodon iscrivendovi alla Newsletter Devol ed al canale telegram Devol Italia dove verranno pubblicati i comunicati ufficiali.

Mastodon.uno si autofinanzia esclusivamente con le donazioni degli utenti utilizzando la piattaforma open Liberapay:


Benvenuti in una federazione di social dove gli inserzionisti non sono i padroni di casa.

Dove i vostri dati non sono confezionati e venduti.

Dove siete voi, non gli algoritmi, a decidere cosa vedere.

Dove puoi segnalare direttamente agli admin i contenuti ingannevoli.

Dove le azioni tossiche vengono tenute fuori.

Dove ti piace davvero passare il tempo.

Benvenuti sui social come dovrebbero essere.

Benvenuti su mastodon.uno.

Per sostenere mastodon si può anche offrire un caffè al gruppo devol che si occupa della gestione di questa istanza e di molte altre per garantire un futuro più libero e decentralizzato. E' possibile donare un caffè anonimamente senza l'obbligo di creare un account:


Oppure si possono fare donazioni con le criptomonete Bitcoin, Litecoin, Bitcoin Cash, Ethereum, Stellar Lumens, Monero:


Puoi supportare mastodon anche utilizzando il browser Brave, attivandone gli annunci e donando la criptomoneta BAT che puoi accumulare nell'utilizzo di tutti i giorni.


Un motore di ricerca decentralizzato e rispettoso della privacy come presearch può aiutare anche mastodon. Ad ogni ricerca accumulerai la criptomoneta PRE, al raggiungimento di 50 PRE, 25 verranno donati a mastodon se ti iscriverai cliccando qui sotto: presearch

Chi siamo e cos'è Mastodon